MARCO PECORARE

CHI SONO


Espone da anni in mostre collettive e personali a Roma, Viterbo e provincia e Bologna.

Marco Pecorare pittore autodidatta, architetto libero professionista, nato a Roma il 16 maggio 1959, lavora tra Roma, la provincia di Viterbo e Bologna.

Ha iniziato a disegnare e a colorare con curiosità sin da bambino.
Conseguita la Maturità Geometri nel 1978, condizione, che gli ha permesso di cominciare a lavorare dall’età di diciotto anni.

Tra il 1978 e il 1984 ha fatto parte delle Fiamme Oro, Gruppo Sportivo della Polizia.
Congedatosi dal Corpo di Polizia, si è poi laureato a Roma in Architettura e in Lingue e Letterature Straniere Moderne.
Ha perfezionato gli studi alla Mc Gill University di Montreal (Canada), conseguendo il “Proficency” e alla Wien Üniversität (Salisburgo e Vienna – Austria).

Ha lavorato in Italia e all’Estero, a Sofia (Bulgaria) e Berlino (Germania).

Praticato sport a livello agonistico dal 1965 al 2000 in varie discipline: nuoto (1965-72); atletica pesante (lotta greco-romana 1973-1993); atletica leggera (corse, tra il 1993 e il 2000, 5 maratone: Terni, tre volte Roma e New York).

Nel 2008 ha avuto incarico dal Parroco di Grotte di Castro (Vt), di realizzare un affresco, raffigurante la Pentecoste, su una parete dell’Oratorio annesso alla Basilica-Santuario di S. Giovanni (XII-XVII sec.).

Nel 2010 in occasione della riapertura di Porta San Marco a Viterbo (XV sec.), è stato incaricato dal Comune di realizzare una serie di assecchi su una parete esterna di circa 20 mq in prossimità della porta stessa.

Importante per l’evoluzione della sua pittura è stato esporre con l’Associazione “100 Pittori di via Margutta” e conoscere sempre più a fondo ciascun Pittore che ne fa parte.

NOTE CRITICHE

“… abbiamo notato l’arch Marco Pecorare, eccellente presenza pittorica di tendenza espressionistica, dotato di una padronanza estetica di rilievo, acquisita nel tempo con costante applicazione, per propria finalità con potenza espressiva del colore… nell’esaltare l’affascinante binomio figura paesaggio coi canoni estetici propri della dottrina mitteleuropea del novecento.
E’ sufficiente un rapido sguardo alle opere, per identificare le profonde significazioni esistenziali, stabilite con vigorosa fantasia, in un coacervo intimista intriso di remote memorie e realtà visive.. libere da preconcetti.. in questo millennio orfano di veri ideali..”
Aldo Albani, Critico d’Arte, 2012.



CONTATTI


Telefono 339.8899352

E-mail m.pecorare@libero.it

Sito Personale #

 

Studio – Via Adda, 105 – Roma – Via Fondazza, 52 – Bologna