Alfiero De Dominicis

CHI SONO

Alfiero De Dominicis
De Dominicis è un pittore di particolari qualità espressive, Dotato disegnatore di minuzie che lasciano intendere solo in un secondo tempo i complessi percorsi alternativi seguendo i quali si scopre una pittura ricca di significati (vedi i paesaggi). Sono figure femminili, in posa come nei quadri dei maestri cinquecenteschi, con gesti nobili e sguardi assorti, prevalentemente rivolti verso chi guarda il quadro, come per aprire un muto dialogo. Ma la calma, si direbbe metafisica. Gli oggetti, le figure, gli ambienti di De Dominicis sembrano trappole pronte a scattare e si arricchiscono di mille sfaccettature e d’ambiguità infinite. Non è forse vero che nella prassi quotidiana nessuna convinzione è più sbagliata di quella che le cose si giudicano dall’apparenza?

CURRICULUM VITAE 
Nato a Colledara (Teramo) il 3-3-1952 attualmente vive ed opera Roma.
Ha Iniziato la sua attività presso lo studio d’arte Vergano-Maggiore in S. Remo dove ha svolto attivita artistica nel periodo 1966-1974. Fra i suoi lavori più significativi in questi anni è l’affresco completo del Giardino d’Inverno delle Feste di S. Remo e la creazione del manifesto del XXV Festival della canzone italiana.

Dal 1974 al 1981 ha lavorato come creativo presso gli studi Promo XXV Festival della canzone italiana.

Dal 1974 al 1981 ha lavorato come creativo presso gli studi “Promotion Center Nataline Creation, Pluriarte-Precious Art”

Ancora studente delle scuole medie ha partecipato alla Gara di Pittura indetta dalla Pro Loco di Riva Ligure dove è stato premiato con Medaglla d’oro.

Ha inoltre partecipato alle seguenti Mostre collettive:
1969-8 PREMIO NAZIONALE DI PITTURA CITTA’ DI IMPERIA (Sezione bianco e nero. Titolo dell’opera: Lettura estiva premio – Medaglia d’oro);

1970 PREMIO NAZIONALE DI PITTURA CITTA’ DI IMPERIA (Sezione bianco e nero. Titolo dell’opera: Solitudine romana Medaglia d’oro);

1973 PREMIO NAZIONALE DI PITTURA CITTA’ DI SANREMO (Sezione bianco e nero. Titolo dell’opera: Danza intima IV Premio);

1973 1° PREMIO INTERNAZIONALE DI PITTURA ARMATAGGA (Sezione bianco e nero. Titolo dell’opera: Donna al pianoforte);

1974 PREMIO INTERNAZIONALE DI PITTURA E SCULTURA CREMA NELL’ARTE E CULTURA) 1°Premio (Sezione Tecnica mista) Titolo dell’opera: Esplosione;

1986 PREMIO NAZIONALE ARTE 86 Organizzato dalla omonima rivista Mondadori. Titolo dell’opera: “Angela” Targa d’argento”;

Nel 1972 ha tenuto una personale nei saloni del Casinò Municipale di San Remo

Nel 1976 ha tenuto una personale alla Galleria Megarte di Padova.

Nel 1979 ha esposto alla Galleria Annunciata di Genova.

Nel 1980 ha esposto alla Galleria Leonardo da Vinci di Roma.

Nel 1983 ha esposto una sua personale presso la sala delle esposizioni dell’lstituto S. Maria di Roma.

Nel 1986 ha esposto nel Chiostro della Basilica di Collemaggio (AO) nell’ambito della rassegna 12 Artisti: un messaggio di padre.

Nel 1986 ha esposto alla Galleria Parametro di Via Margutta in Roma.

Dal 1985 Socio dell’Associazione 100 Pittori in Via Margutta, Roma.

1986 Socio dell’Associazione Artisti in Galleria Colonna patrocinata dal Comune di Roma.

Durante tutte le sue mostre personali e collettive ha sempre ottenuto un largo consenso di critica e di pubblico.

Espone Tutt’ora durante la mostra dei 100 pitturi di Via Margutta e nel suo studio privato sito in Roma zona Monte Mario.



CONTATTI


Telefono +39 346 3710149

E-mail elizott@hotmail.com

Sito Personale #

Studio – Roma